IRON (RADIO VERDE): DEATH TO ALL BUT IRON!

IRON (RADIO VERDE): INTERVISTA A LUCA GAGLIARDI E RODOLFO CONSORTI •

Se si pensa al termine “radio” e all’aggettivo “radiofonico”, l’associazione che viene più immediata è con la musica pop e mainstream: per gli amanti del metallo è difficile accendere la radio e trovare qualcosa che soddisfi i loro gusti. Ma qualcosa sta cambiando, grazie all’iniziativa di Luca Gagliardi e Rodolfo Consorti (a.k.a. Frusty and the Beast) e al loro programma “IRON” trasmesso su Radio Verde in FM nella provincia di Viterbo e in streaming online. Ho avuto il piacere di intervistare questo duo che ha preso a cuore la questione della divulgazione del metal.

Parliamo degli inizi del vostro programma. Come vi siete conosciuti e com’è nata l’idea di fondare un programma radiofonico a tema metal?
RODOLFO – Ci siamo conosciuti per una serie di strane coincidenze tramite un amico in comune che risiede in Germania, presso uno studio di tatuaggi. Dopo pochissimo lessi un annuncio che una web radio cercava speaker. Da lì all’idea di IRON è stato un attimo. E quale compagno migliore di Luca in questa avventura? Due malati di metal, ma con gusti opposti, così da poter offrire all’ascoltatore un panorama a 360 gradi.

È stato difficile trovare gli spazi e le persone giuste per poter realizzare questo vostro progetto?
RODOLFO – No, siamo stati accolti a braccia aperte nella prima web radio dove ci siamo fatti le ossa. Tuttavia il nostro sogno era trasmettere sia in rete che in FM. Così, dopo poco, siamo approdati a Radio Verde che ci ha concesso un nostro spazio dalla durata importante. Per quanto riguarda tutta la parte artistica e tecnica IRON è gestito in totale autonomia da noi due, senza vincolo alcuno. Siamo i capitani di noi stessi.

Parliamo del vostro broadcasting: cone è strutturato? Come gestite l’equilibrio tra grandi classici, band di nicchia e band emergenti?
RODOLFO – Il nostro programma va in onda il venerdì sera, dalle 21 a mezzanotte. Iniziamo col dire che con uno spazio importante di 3 ore a puntata è molto semplice trovare il giusto equilibrio tra le varie categorie. In più ci siamo aiutati creando delle rubriche particolari: Iron Cover, Iron Fist dedicato ai brani più spinti, Iron Classic, Iron Movie per i brani rock/metal facenti parte di soundtrack e per ultima, ma forse la più attesa dai nostri ascoltatori, l’Iron Porn dedicata alle grandi ballate metal. Molte cose vengono decise al momento, ma sempre tenendo in primo piano la qualità dell’ascolto. IRON è un programma molto istintivo ed IRONico, ma equilibrato dal punto di vista musicale. E’ il programma che da ascoltatore avrei sempre voluto in una radio.

Vi capita mai di avere ospiti in radio?
LUCA – Certo, più di una volta abbiamo avuto ospiti. Ovviamente cerchiamo di dare spazio alle bands nostrane sia in studio che telefonicamente. Alcuni nomi: Gorilla Pulp, Veins, Black Mamba, Tractors ed altri…

Ho visto che usate molto la vostra pagina Facebook per interagire con gli ascoltatori, ad esempio con la rubrica del #postapposta. Qual è l’importanza dei social media per una radio “di nicchia”? Ne usate altri oltre a Facebook?
LUCA – Facebook è fondamentale per IRON perché ci permette di interagire con il pubblico e renderlo partecipe delle attività del programma. Anche se l’idea delle richieste è un tantino fuori moda, crediamo che non esista alcun programma che dedichi una puntata intera ai desideri musicali degli ascoltatori, figuriamoci nell’ambito metal… Oltre a Facebook abbiamo un profilo Instagram per i momenti più goliardici e info generali. Prossimamente attiveremo anche un canale YouTube con contenuti di vario genere sempre inerenti al Metal e ad IRON.

Cercate di trasmettere sempre musica diversa, o avete la vostra heavy rotation?
RODOLFO – Assolutamente sempre e solo musica diversa. È raro che lo stesso brano venga passato per più di una volta. Recentemente abbiamo passato molti brani di nuovi (diamo molta importanza alle nuove uscite ed ai gruppi emergenti), ma anche prog, southern, heavy, power, trash, ecc… Abbiamo una visione molto ampia del metal e sarebbe impossibile citarli tutti.

Collaborate o avete in mente di collaborare con altri canali di diffusione musicale, ad esempio webzines, agenzie di promozione e booking, ecc?
LUCA – Diciamo che già abbiamo provato, ma con scarsi riscontri dato che (per ora) siamo una  piccola realtà. Ovviamente vorremmo ampliare il raggio d’azione di IRON collaborando con una o più webzine, blog e cose del genere.

Siete una radio 100% fedele al metal, o spaziate anche in altri lidi musicali?
LUCA – Siamo totalmente dediti al Rock ed al Metal! Su IRON non ascolterete mai pop, neomelodico o altro. Spaziamo in ogni genere di Metal: dal Death al Glam, dal Black al Symphonic fino ad arrivare al Prog ed al Noise, col quale crediamo di aver raggiunto l’apice di “programma di nicchia”.

Che progetti avete per il futuro?
RODOLFO – La speranza è di crescere sempre più sia dal punto di vista professionale, che musicale. E poi chissà, magari un giorno far diventare questa passione un vero e proprio lavoro. Sarebbe fantastico!

Potete ascoltare il programma IRON su Radio Verde in streaming su www.radioverde.it e in FM in provincia di Viterbo alle frequenze 103.9, 93.1 e 90.8. Il programma va in onda ogni venerdì dalle 21:00 a mezzanotte.
Podcast:
www.spreaker.com/user/radioverdevt
Pagina Facebook:
www.facebook.com/ironradioverde/

.