Tankard: chiacchiere davanti ad un boccale di birra

tankard-50c075cb8437c(1)

TANKARD: INTERVISTA ESCLUSIVA A GERRE •

In occasione del concerto che i Tankard hanno tenuto al Circolo Colony di Brescia il 10 ottobre scorso (di cui potete leggere il report qui), abbiamo incontrato il loro frontman Gerre (al secolo Andreas Fritz Johannes Geremia) che ci ha parlato della band, dei suoi ricordi, del presente… ovviamente sorseggiando una spumeggiante birra.

33 anni di Tankard, ma avete ancora la stessa energia e sembrate sempre degli eterni “bambinoni”…
Sì, io sono il ragazzone della band! E siamo ancora grati di essere qui dopo 33 anni, siamo ancora parte della scena metal, ci divertiamo ancora molto. Ok, non siamo più così giovani e a volte dopo gli show sento qualche doloretto alle braccia o alle gambe, ma andiamo avanti! Andiamo avanti e abbiamo ottenuto molto, ci divertiamo suonando questo genere di musica e finché ci divertiremo, continueremo a farlo!

Parliamo dell’ultimo album “R.I.B.” (“Rest in Beer” n.d.r.)
Oh, non me lo ricordo! (ride)… Mi piace molto l’album, ha un sound molto heavy, ma al contempo molto trasparente, puoi sentire distintamente ogni strumento. Abbiamo due video clip ufficiali per questo album: “R.I.B” (la title track) e “Fooled By Your Guts”. Siamo stati nella classifica tedesca per una settimana, al 41° posto mi sembra, un piccolo successo, ma ne sono ancora molto soddisfatto!

Quale band ti ha fatto venir voglia di fare musica?
Il primo album che ho acquistato è stato nel 1978 il live degli AC/DC “If you want blood you’ve got it”, e sono cresciuto con la NWOBHM negli anni ’80. Poi con i primi album delle band Exciter, Metallica, Exodus, e Slayer. Tutto questo ha fortemente influenzato i Tankard perché amavamo quel genere di dischi! Posso dire che siamo cresciuti con gli AC/DC e la NWOBHM.

E cose del genere punk o Misfits?
Oh! a dirr la verità il punk piace di più al nostro chitarrista, a me piaceva un po’, ma non ne sono mai stato un grande fan. Sono sempre stato di più un metalhead!

Mettiamo che io non conosca i Tankard, quale album mi consiglieresti di ascoltare e che secondo te è quello più rappresentativo?
Ti consiglierei di scegliere dalla nostra discografia il primo “Zombie Attack” e l’ultimo “R.I.B.”, sono sempre quelli in cui gli artisti sono più coinvolti!

Ora una domanda più personale: cosa pensi quando stai per fare uno show?
Provo ad essere in vena per la serata, penso che devo dare il meglio di me stesso, e spero che ai fans piaccia! Non ho poi così tanti pensieri prima di uno show.

Preferisci suonare nei festival o nei club? E perché?
Questa è una domanda difficile. Di certo mi piace suonare ai festival all’aperto, quando puoi suonare nel pomeriggio e iniziare a fare festa molto presto! Ma anche l’atmosfera dei piccoli clubs è fantastica. Proprio non riesco a scegliere. Mi piacciono entrambi.

Qual è la cosa più divertente che ricordi ti sia capitata durante un concerto?
Credo fosse negli anni ’80, suonavamo in Belgio, il palco era in legno e ad un certo punto si ruppe e c’era questo buco sul palco, per non caderci dentro ci dovevi camminare intorno! Ma erano gli anni ’80 e potevano accadere cose del genere!

Ti ricordi nel 2007 quando eri ospite di Ricky degli Irreverence e il palcoscenico è crollato giù?
Oh, davvero? Non me lo ricordo davvero! E’ finito tutto bene? Lo avete su video?

Ho un video della canzone, ma non del crollo! Ok, torniamo a noi: ti ricordi ancora il tuo primo concerto?
So che fu nel 1983 a scuola, ed ho ancora qualche foto, in un’aula durante il festival della nostra scuola, e credo che suonammo un paio di canzoni per un paio di volte, perché non avevamo molti brani in repertorio. Ma proprio non riesco a ricordarmelo!

Cosa fai nel tuo tempo libero?
Non ho del tempo libero! Ho un lavoro normale come assistente sociale, passo molto tempo con i Tankard esercitandomi e viaggiando, e se a volte ho del tempo mi guardo le partite di calcio. Tifo per il Francoforte. Oggi l’Italia ha vinto 3-1 e andrà in Francia l’anno prossimo! Congratulazioni!

Ultima domanda: secondo te qual è la migliore birra del mondo?
La birra migliore è quella che troviamo nel backstage, perché è sempre gratis! (ride)

si ringrazia per la traduzione Connor

_

_______________________________________________________________