Devil’s Gun: al Blue Rose l’inferno si scatena a colpi di rock

DEVIL’S GUN + X-PLICIT
live @ Blue Rose Club, Bresso (Mi)
– sabato 2 settembre 2017 –

 

LIVE REPORT •

 

Comincia la stagione dei live targati School Of Rock Milano, con un new act proveniente (indovinate un po’) dalla Svezia.

X-PLICIT
Ad aprire le danze ci sono gli X-plicit, band varesotta di formazione recente, con alle pelli il già noto Ul Giurgin, militante negli straconosciuti Longobardeath. I ragazzi presentano pezzi originali che centrano il segno, con buoni riff, ottime melodie e ritornelli catchy. Siamo curiosi di sapere cosa ci riservano in futuro. Da sottolineare l’ottima esecuzione della cover di “Slave To The Grind” degli Skid Row, che ha colpito soprattutto per la prova canora di Simone. Una band da tenere sicuramente sott’occhio.

Setlist:

  1. Hell Is Open
  2. The Great Show
  3. You Don’t Be Afraid
  4. Metal Health
  5. I’m Original
  6. Like A Snake
  7. Shake Up Your Life
  8. Slave To The Grind (Skid Row cover)
{{title}} {{title}}

foto: Raffaele Godi

_____________________________________

DEVIL’S GUN
I Devil’s Gun sono un giovane quintetto proveniente da Växjö, sud della Svezia, con all’attivo il recente album di debutto “Dirty ‘n’ Damned” edito lo scorso 29 aprile. Le influenze della band quali Accept, Airbourne e Motörhead sono evidenti, ma in sede live salta ancora più all’occhio una certa familiarità con i conterranei Bullet, soprattutto nel timbro vocale e nel modo di cantare di Jocke. I pezzi dal vivo convincono ancor più che su disco, i ragazzi hanno tanta energia e si divertono sul palco, nonostante la non molta affluenza del pubblico pervenuto in sala (meglio pochi da buoni mi verrebbe da dire), sanno intrattenerlo e coinvolgerlo, Jocke lo esorta più volte ad avvicinarsi al palco e l’atmosfera si surriscalda, già la temperatura del Blue Rose è alta di suo in questa serata di inizio settembre.
Oltre ai vari pezzi estratti dal debut album c’è anche spazio per una cover, “Balls To The Wall”, dei già citati Accept.
La band dà un’ottima prova di sé, i cinque ragazzi seppur giovani hanno già dalla loro esperienza sufficiente per regalare uno show divertente e una serata all’insegna di puro e buon rock ‘n’ roll. Speriamo di rivederli presto dalle nostri parti.

Setlist:

  1. Hot Rock City
  2. Sacrifice
  3. Balls To The Wall (Accept cover)
  4. Born To Lose
  5. Let’em Ride
  6. To The Devil
  7. Midnight Crowd
  8. Radio Attack
  9. Queen Of Destruction
  10. Bomber
  11. Dirty ‘n’ Damned
  12. Lights Out
  13. Break The Ice
  14. Spitfire
  15. Alligator Fuckhouse
  16. Run Through Night
  17. Alcohol
{{title}} {{title}}

foto: Raffaele Godi