Strana Officina – il martello batte al Dagda!

STRANA OFFICINA + ANGUISH FORCE + HELIKON
live @ Dagda, Retorbido (PV)
– sabato 7 aprile 2018 – 

LIVE REPORT • (si ringrazia per la collaborazione Lorenzo Cipolla) – 

L’inverno finalmente per quest’anno è solo un ricordo e scuse non se ne possono più trovare per non uscire di casa. Il Dagda Club di Retorbido ci ospita per una serata che si presenterà molto calda per gli amanti dell’heavy metal: troveremo on stage una band diventata storica e punto di riferimento della scena per il puro metallo made in Italy che ha segnato un solco profondo già a partire nel lontano 1975. Parliamo dei carpentieri del metal ovvero la Strana Officina che, ancora oggi, con la stessa grinta e forza, riesce a trasmettere una potente adrenalina ricca di riff, assoli e mazzate sulle pelli come a riecheggiare l’ambiente da dove sono nati e che ne hanno preso il nome. Il gruppo ha saputo superare gli eventi tragici, la morte nel 1993 in un incidente stradale dei fratelli-fondatori Fabio – chitarrista – e Roberto – drummer – Cappanera e la scomparsa, nel 2002, del secondo uomo alla sei corde Marcello Masi, per poi ricompattarsi con delle modifiche alla line-up, senza però recidere le proprie radici grazie all’ingresso di Dario “Kappa”, nipote dei fratelli Cappanera, alla chitarra, e del figlio di Roberto, Rolando detto “Rola”, alla batteria. Insieme all’inossidabile Enzo Mascolo (in formazione dal 1977) al basso e a una delle voci più importanti dell’HM nostrano, Daniele “Bud” Ancillotti…il martello batte ancora.

HELIKON
Il primo dei due gruppi che danno il via alle danze prima dell’esibizione della Strana sono gli Helikon, thrashers di Brescia. Ma non ci troviamo di fronte al solito tupa-tupa forsennato, bensì a composizioni dotate di un certo tasso tecnico e con robuste iniezioni di metal classico, costruendo architetture sonore energiche e al tempo meditate. I brani, robusti e veloci con un uso massiccio del doppio pedale, e la rabbia sfoderata dai musicisti nell’esecuzione e nell’interpretazione dei pezzi colpiscono positivamente l’audience sotto palco.

Setlist:

  1. Born to Kill
  2. Challenge of Death
  3. Wiches Lament
  4. Into Death Point
  5. The Evil Way
  6. The Chant Of Crow

HELIKON line-up:

  • Giacomo Merigo – vocals
  • Davide Piazza – lead guitar
  • Mauro Nicolini – rhtym guitar & background vocals
  • Lorenzo Piazza – bass guitar & background vocals
  • Edoardo Scanzi – drums
{{title}} {{title}}

foto: Raffaele Godi

________________________________

ANGUISH FORCE
Arriva il turno degli Anguish Force, veterani bolzanini attivi dal lontano 1985 e con 7 full-lenght. La loro miscela di power metal e una spruzzatina di hard rock esce potente dalle casse arrivando agli animi e soprattutto le orecchie dei presenti, regalandogli una dura e granitica musica. La band, che per stasera sostituisce il bassista Rudymental con Dumble, va subito al sodo con forza e aggressività, spianando in modo egregio la strada al prossimo gruppo.

Setlist:

  1. Atlantis
  2. 11th September / Rome Over England
  3. Don’t Lose The War
  4. Army Of Poseidon
  5. Heroes of Metal
  6. Evil Heart
  7. Karma’s Revenge
  8. Cause of Death

ANGUISH FORCE line-up:

  • Kinnall – vocals
  • LGD – guitar
  • Luck Az – guitar
  • Dumble (in sostituzione di Rudymental) – bass
  • Pemmel – drums
{{title}} {{title}}

foto: Raffaele Godi

________________________________

STRANA OFFICINA
Siamo arrivati al gran finale della serata! I nostri carpentieri dell’heavy metal ci propongono una scaletta incentrata sugli ultimi lavori per meglio promuoverli durante il un tour promozionale. Tutti i brani sono cantati in italiano, ottima scelta per noi fedeli discepoli che non possiamo che aderire con gioia a questa preferenza del gruppo. I nostri riescono a essere sempre attraenti e graffianti –  sinceramente non è da tutti farlo in questa maniera considerando l’età anagrafica –  e in questa serata hanno spinto a tavoletta l’acceleratore del nostro genere musicale preferito, offrendo un grande spettacolo per veri intenditori.

Setlist:

  1. Profumo Di Puttana
  2. Vai Vai
  3. Sole Mare Cuore
  4. Non Finirà Mai
  5. Bimbo
  6. Ricordo Di Lei
  7. Vittima
  8. Non Sei Normale
  9. Luna Nera / Piccolo Uccello Bianco
  10. Difendi La Fede
  11. Autostrada Dei Sogni
  12. Viaggio In Inghilterra
  13. Officina

STRANA OFFICINA line-up:

  • Daniele “Bud” Ancillotti – vocals
  • Dario “Kappa” Cappanera – guitars
  • Enzo Mascolo – bass
  • Rolando “Rola” Cappanera – drums
{{title}} {{title}}

foto: Raffaele Godi