AYREON- L’UNIVERSO DI ARJEN LUCASSEN TROVA LA SUA DIMENSIONE LIVE!


AYREON – “Ayreon Universe: Best of Ayreon Live”
• (2018- Mascot Label Group) •

 

L’Universo di Arjen Lucassen ha finalmente trovato la sua dimensione anche all’interno del contesto dei live show! Dopo 22 anni dal debutto di questo grandioso progetto da parte del geniale polistrumentista olandese, la sua creatura denominata Ayreon è finalmente pronta a calcare il palco in tre serate sold-out al Poppodium di Tilburg (Olanda) con 9000 spettatori provenienti da 54 paesi diversi nel corso delle serate del 15, 16 e 17 Settembre 2017. Proprio la serata del 16 settembre (dove il sottoscritto ha avuto la fortuna di presenziare) è stata filmata e solo ora il contenuto è stato rilasciato sul mercato sotto forma di questo live DVD/BLU RAY/CD.
Per coloro che non fossero a conoscenza del progetto Ayreon vale la pena aprire una piccola parentesi per presentare meglio quello che nel corso degli anni 2000 è diventato uno dei gruppi/progetti più amati e rispettati nella scena Progressive Rock/Metal assieme ad altri nomi altisonanti come Dream Theater, Opeth, Symphony X e Pain of Salvation . Qui non si tratta di una vera e propria band ma di un progetto in cui il mastermind e polistrumentista Arjen Lucassen scrive nella sua interezza testi e musica; è lui infatti l’autore di tutte le parti di tastiera (elemento peraltro molto presente e distintivo nella musica degli Ayreon), chitarra e basso lasciando ad altri ed altrettanto talentuosi musicisti le parti di batteria, violini, violoncelli e strumenti a fiato. La questione però che spesso affascina l’ascoltatore e lo porta ad essere così fortemente attratto dall’universo Ayreon è il fatto che in ogni album hanno collaborato una miriade di cantanti, alcuni di questi famosissimi e altri che si sono dimostrati nel corso degli anni delle grandissime rivelazioni. Stiamo parlando di nomi come Bruce Dickinson (Iron Maiden), James Labrie (Dream Theater), Hansi Kursh (Blind Guardian), Russel Allen (Sympony X), Mikael Akerfeldt (Opeth),Jonas Renkse (Katatonia), Floor Jansen (Nightwish), Simone Simons (Epica), Cristina Scabbia (Lacuna Coil), Daniel Gildenlow (Pain of Salvation), Fabio Lione (Rhapsody), Tobias Sammet (Edguy/Avantasia) Sara Squadrani (Ancient Bards) solo per dirne alcuni, rendendo gli Ayreon una specie di Rock Opera in versione progressive dove i testi sfociano quasi sempre nella fantascienza, tema assai caro ad Arjen Lucassen. Queste sono le caratteristiche che hanno portato Lucassen a sfornare concept album meravigliosi come “Into The Electric Castle” (1998), “The Human Equation”(2004), “01011001” (2008) o il più recente “The Source” (2017), che hanno avuto un ampio riscontro tra critica e pubblico.
Parlando del concerto in se partiamo col dire che l’esperienza di questo DVD è a dir poco grandiosa e curata sotto tutti punti di vista. Se il precedente DVD “The Theater Equation” non era perfetto dal punto di vista della qualità video in questa nuova uscita questo aspetto rende giustizia a quella che è stata l’esperienza del concerto del 16 settembre 2017 a Tilburg. Il live, della durata di due ore e mezza circa, racchiude molti dei migliori pezzi del repertorio Ayreon, più qualche brano estratto da Star One (un altro tra i tanti progetti musicali di Lucassen), il tutto accompagnato da fuochi, fumo, giochi di luce, un maxischermo enorme dove vengono proiettati dei video che accompagneranno tutte le canzoni del set, delle simpatiche braccia meccaniche denominate scherzosamente Wilma e Betty dallo stesso Arjen ( ogni riferimento ai Flinstones è puramente casuale! ), senza contare poi la band; ogni strumento suonato nei dischi degli Ayreon è stato riprodotto sul palco da musicisti in carne ed ossa e non sto parlando solo di chitarre, basso, batteria, tastiere e sintetizzatori ma anche di violino, violoncello, flauto e percussioni. Il cast di cantanti riuniti poi per questo evento è stato a dir poco incredibile, e vedere cosi tanti talenti condividere il palco nelle performance di vocalist come Hansi Kursh (Blind Guardian), Marco Hietala (Nightwish), Floor Jansen (Nightwish), Anneke van Giersbergen (ex- The Gathering, Vuur), Tommy Kaverik (Kamelot), Jonas Renkse (Katatonia), Micheal Mills (Tohinder), Marcela Bovio (Stream Of Passion), solo per citarne alcuni è già un’esperienza che in se ha richiamato a questo evento molte persone che magari ancora non erano familiari con la musica di Lucassen ma che erano semplicemente attratte da questo cast incredibile. Arjen è riuscito a richiamare molti dei vocalist che hanno cantato originariamente sui pezzi incisi nei vari album in studio degli Ayreon, ma anche i “nuovi arrivati” si sono calati nelle parti scelte per loro in maniera perfetta. E cosi vediamo duettare Hansi Kursh e Marco Hietala in una indimenticabile e fantascientifica “River of Time” per poi passare alle atmosfere più prettamente scientifiche di “The Blackboard/Theory Of Everything” fino alla sognante e quasi floydiana “Waking Dreams” dove il connubio di voci tra Jonas Renkse e Anneke van Giersbergen rendono il pezzo indimenticabile. Il repertorio Ayreon è stato esplorato in lungo e in largo, dai pezzi più brevi e cadenzati come “Valley Of The Queens” e “And The Druids Turned to Stone” passando per i brani più lunghi ed epici come “Age Of Shadows” e “Into The Blackhole” fino ad arrivare a canzoni più dirette come le due estratte dal nuovo album, ossia “Star Of Sirrah” e “Everybody Dies”. In tutto questo ci siamo dimenticati di citare qualcuno… ossia il genio dietro tutto quello che abbiamo visto; Arjen Anthony Lucassen non ha mai amato suonare dal vivo e in questo show comparirà sul palco solo a fine concerto come chitarrista, suonando in due dei pezzi più belli e acclamati dell’intero catalogo degli Ayreon ossia la Rockeggiante “The Castle Hall” e la più progressiva “Amazing Flight In Space” preceduta da un divertente e allo stesso tempo sentito discorso verso il pubblico.
In Conclusione posso dire che per tutti i fan degli Ayreon questo DVD è assolutamente essenziale per come riesce a far rivivere quelle emozioni relegate ai concerti di Tilburg del settembre del 2017. Si può discutere o meno sulla scelta dei pezzi in scaletta (questione sempre molto soggettiva), e sul fatto che molti brani siano stati tagliati per via della loro durata; quest’ultima è una scelta che forse potrebbe aver fatto storcere il naso a qualcuno che avrebbe invece preferito sentire meno pezzi ma eseguiti nella loro completezza. Non si può discutere però sul fatto che questo sia un prodotto curato nei minimi dettagli, dall’artwork, alle foto nel booklet fino ad arrivare ai contenuti extra ( da segnalare a proposito un interessantissimo documentario di quasi un ora e mezza che analizza tutti gli aspetti di questo live show con interviste ai vari musicisti che ne hanno preso parte) per non parlare del fatto che eventi di questo tipo nel panorama Metal attuale non se ne vedono molti. Imprescindibile.

VOTO: 9/10

Tracklist Blu Ray/DVD 1+ 2

  1. Prologue
  2. Dreamtime
  3. Abbey Of Synn
  4. River Of Time
  5. The Blackboard
  6. The Theory Of Everything
  7. Merlin’s Will
  8. Waking Dreams
  9. Dawn Of A Million Souls
  10. Valley Of The Queens
  11. Ride The Comet
  12. Star Of Sirrah
  13. Comatose
  14. Loser
  15. And The Druids Turned To Stone
  16. The Two Gates
  17. Into The Blackhole
  18. Actual Fantasy
  19. Computer Eyes
  20. Magnetism
  21. Age Of Shadows
  22. Intergalactic Space Crusaders
  23. Collision
  24. Everybody Dies
  25. The Castle Hall
  26. Amazing Flight In Space
  27. Love
  28. Eye Of Ra

Bonus Material:

  1. Behind the scenes
  2. Try out show hightlights

 

Tracklist CD1:

  1. Prologue
  2. Dreamtime
  3. Abbey Of Synn
  4. River Of Time
  5. The Blackboard
  6. The Theory Of Everything
  7. Merlin’s Will
  8. Waking Dreams
  9. Dawn Of A Million Souls
  10. Valley Of The Queens
  11. Ride The Comet
  12. Star Of Sirrah
  13. Comatose
  14. Loser
  15. And The Druids Turned To Stone

Tracklist CD2:

  1. The Two Gates
  2. Into The Blackhole
  3. Actual Fantasy
  4. Computer Eyes
  5. Magnetism
  6. Age Of Shadows
  7. Intergalactic Space Crusaders
  8. Collision
  9. Everybody Dies
  10. The Castle Hall
  11. Amazing Flight In Space
  12. Love
  13. Eye Of Ra

AYREON UNIVERSE Lineup:

  • Mike Mills- Vocals
  • Edward Reekers- Vocals
  • Irene Jansen- Vocals
  • Lisette van der Berg- Vocals
  • Marcela Bovio- Vocals
  • Robert Soeterboek- Vocals
  • Hansi Kursh- Vocals
  • Marco Hietala- Vocals
  • Floor Jansen- Vocals
  • Jonas Renkse- Vocals
  • Anneke van Giersbergen- Vocals
  • John Jaycee Cuijpers- Vocals
  • Maggy Luyten- Vocals
  • Damian Wilson- Vocals
  • Tommy Karevik- Vocals
  • Jay van Feggelen- Vocals
  • Arjen Lucassen- Vocals
  • Marcel Coenen- Lead Guitar
  • Ferry Duijsens- Guitar
  • Arjen Lucassen- Guitar
  • Johan van Stratum- Bass
  • Peter Vink- Bass
  • Joost van der Broek- Keyboards
  • Ed Warby- Drums
  • Ben Mathot- Violin
  • Jeroen Goossens- Flute, Woodwinds
  • Maaike Peterse- Cello
  • Rob Snijders- Percussion and Drums