MICHAEL SCHENKER FEST – RESURREZIONE PER IL DIO TEUTONICO DELLA CHITARRA!


MICHAEL SCHENKER FEST – “Resurrection”
• (2018, Nuclear Blast) •

 

Personaggio talentuoso quanto controverso Michael Schenker nel bene o nel male non ha mai lasciato indifferente il proprio pubblico. Scordiamoci i nuovi fenomeni da Youtube e ascoltiamo qualcosa di vero, fatto con ampli veri, spigoloso quanto basta, senza scorciatoie, Michael Schenker sicuramente può permettersi di suonare un disco del tutto fuori moda. Ma del resto se sei un Dio della sei corde perché competere con una miriade di ragazzini che sono sostanzialmente ipervirtuosi solo dentro la propria cameretta? Meglio ascoltare chi il rock lo ha fatto e vissuto in un epoca lontana da false sponsorizzazioni, endorsement e click acquistati su Facebook.  Sfogo finito.
Parliamo del disco: bello! Non un capolavoro, ma bello!
Il buon Michael continua a sciorinare lezioni di classe e sregolatezza senza apparire imbolsito o autoreferenziale, parlare dei singoli brani non avrebbe senso, guardate la line up del disco e capirete anche il perché, un sunto dei migliori cantanti rock a disposizione unita alla classe ineguagliabile del maestro Schenker!

VOTO: 8/10

Tracklist: 

  1. Heart And Soul
  2. Warrior
  3. Take Me To The Church
  4. Night Moods
  5. The Girl With The Stars In Her Eyes
  6. Everest
  7. Messing Around
  8. Time Knows When It ́s Time
  9. Anchors Away
  10. Salvation
  11. Living A Life Worth Living
  12. The Last Supper

Michael Shenker Fest line up:

  • Michael Schenker – guitars, vocals
  • Gary Barden – vocals
  • Graham Bonnet – vocals
  • Robin McAuley – vocals
  • Doogie White – vocals
  • Chris Glen – bass
  • Ted McKenna– drums
  • Steve Mann – guitars, keyboards